BURELLI CLAUDIO

Home / BURELLI CLAUDIO

BURELLI CLAUDIO

04/01/2024 | Autori, Editoria | Nessun commento

Image

CLAUDIO BURELLI
PENSIERI SPARSI: IL VOLO DEL FALCO

Dettagli prodotto

ASIN ‏ : ‎ B0C47NSSDZ
Editore ‏ : ‎NOIQUI (7 maggio 2023)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 126 pagine
ISBN-13 ‏ : ‎ 979-8393840181
Peso articolo ‏ : ‎ 259 g
Dimensioni ‏ : ‎ 16.21 x 0.74 x 22.91 cm

PREZZO : 15,60

PREFAZIONE

L’ho seguito passo passo; sono entrato, da una finestra, nel suo mondo interiore ed ho scoperto, con mia grande meraviglia, un universo tutto suo, fatto di memorie, di passione per la storia, di uno sviscerato amore per la sua amata Elba. Un universo ricco di stelle e pianeti, le sue liriche, che, ora classicheggianti, ora libere, si innalzano, come un falco, sul cielo della sua isola e la illuminano. Queste di Claudio, sono poesie che vanno gustate lentamente, con attenzione, perché partono dall’anima per arrivare al lettore come un dono speciale che acquieta il cuore; una poesia che è fiocco di neve lieve, silenziosa, pura, con versi che brillano di luce viva.

 In Claudio Burelli c’è la semplicità dei versi, l’assenza di virtuosismi letterari e di metafore difficilmente comprensibili; il lessico è semplice, ma presenta una potenza notevole: quella di trasmettere l’anima, i desideri, i sogni, le memorie, gli spazi infiniti e quelli ben definiti della sua isola.

 È una poesia che non ha bisogno di essere interpretata perché nasce da come l’autore osserva la vita vivendola.

 La luce, il buio, il mare, il vento, la natura, l’amore, i luoghi, sono attori protagonisti e sempre presenti. Allora basta leggerlo per provare emozioni che solo lui ha saputo plasmare.

Peppe Cassese

 

BIOGRAFIA

 

Nacqui se così si può dire, per caso, in quel di Volterra, potente città etrusca prima, e poi importante comune in età post medioevale e ciò è bastato ad imprimere in me dedizione ed un profondo senso di appartenenza a questa splendida cittadina che porto sempre in fondo al mio cuore.

I miei genitori di origine elbana, puro sangue, tengo a precisare, per motivi inerenti alla professione di mio padre, si trasferirono in Genova, dove risiedo, felicemente tuttora, e a cui serbo riconoscenza per avermi accolto prima e soprattutto per avermi consentito di vivere in modo dignitoso e felice dopo.

Naturalmente, considerando che avevo appena compiuto tre anni, la mia crescita ha avuto imprinting fortemente genovese, ma allo stesso tempo, la mia natura essenzialmente toscana, mi fa anelare il ritorno alla mia terra d’origine, dividendomi a vivere metà dell’anno, tra Genova, la mia città di adozione e la mia isola, terra d’origine delle mie radici.

 La mia natura romantica amante della Storia spesso intrattiene i miei versi, alternando rime d’amore ad altre inerente temi cavallereschi, immergendomi in quell’epoca che mi affascina fin da bambino

Il mio continuo cercare si sofferma indifferente nel verso sciolto, o nella metrica, alla continua ricerca del verso perfetto, sia sonetto d’amore, piuttosto che madrigale, strambotto o altre forme poetiche ; descrivendo soprattutto fatti di cronaca attuale, forse per deformazione professionale, avendo indossato per 40 anni, quasi un’altra vita, la divisa della Polizia Municipale di Genova, arrivando al grado di Commissario, questo è un capitolo importante, che ha dato una svolta ed impresso nella mia maturazione un ruolo determinante.

Sono stato invitato spesso da editori vari alla pubblicazione dei miei scritti, ma la mia pigrizia accompagnata al poco tempo a disposizione ha disposto diversamente…

Tuttavia, sono titolare di un sito poetico sul web intitolato “claudioburelli.it” la poesia in Genova…contenente oltre 500 poesie di ogni genere oltre a storie di vita vissuta, foto, musiche ed altro…

Partecipo con buon successo a concorsi ottenendo risultati per me apprezzabili, pubblicando, quasi quotidianamente poesie inedite o meno su oltre 60 gruppi poetici presenti su Facebook.

 

About Author

about author

lzampi

Fondatore del gruppo NOIQUI e ideatore del sito

Lascia un commento