Categoria: Poesie

Home / Categoria: Poesie

Ogni sogno vissuto con te

08/09/2021 | Poesie | Nessun commento

Con le gambe falciate dalla stanchezza,

trascino lembi di cielo a coprire ogni dubbio

lasciando l’inverosimile all’eternità dei tempi

e tu, tu che mi segui con quel gioco di gambe,

con le parole che bruciano dentro, mi fai impazzire,

come il respiro profondo che grida libertà

e soccombe al peso del desiderio,

sei maledettamente intrigante, seducente,

affascinante come la luna che si specchia nell’acqua argentata.

Con le gambe falciate dalla stanchezza,

ballo questo tango di passione

punta, tacco e piroetta nelle tue braccia

fino a lasciarmi cadere nel turbine dei sogni più accesi.

Questa notte sarò come la luce

audace, spudorato,

impossibile, vero

comincia così ogni sogno vissuto con te.

All’aria di un verbo

05/09/2021 | Poesie | Nessun commento

All’aria di un verbo

All’aria di un verbo

Dondolo dolcemente in quest’aurora di ricordi
le calde notti che hanno preceduto ogni nostro gioco
le corse tra i prati, i tulipani a segnarci la rotta
e come sponde infinite a colorarci le parole.

Adesso che l’estate va lentamente morendo
un pugno nello stomaco piomba a rompere il silenzio
come un vetro, in mille riflessi gli attimi vissuti si animano
respirano il mare e l’infinito desiderio di sognare.

Delicato settembre e il suo mantello che si abbandona alla Passiflora
regala amore ancora da vivere, come le nostre bocche
che si cercano schiudendosi come petali.
Era settembre ad annunciarci l’autunno in arrivo

è settembre anche per noi
siamo foglie rosse in volo all’aria di un verbo.

@Luciano Zampini

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Gocce di settembre

05/09/2021 | Poesie | Nessun commento

Gocce di settembre

Batteva la prima pioggia alla ringhiera
quel profumo di terra rigenerata
scendeva alla mente come a mietere pensieri
Settembre era a un passo dall’estate, arrivava con precisione,
ad ogni goccia carezzava la pelle, lasciava riflessi al cuore

#grazielladechiara 05/09/2021

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

la comunità

05/09/2021 | Poesie | Nessun commento

Ogni sogno vissuto con te

Con le gambe falciate dalla stanchezza, trascino lembi di cielo a coprire ogni dubbio lasciando l’inverosimile all’eternità dei tempi e tu, tu che mi segui

Read More »

All’aria di un verbo

All’aria di un verbo All’aria di un verbo Dondolo dolcemente in quest’aurora di ricordile calde notti che hanno preceduto ogni nostro giocole corse tra i

Read More »

Gocce di settembre

Gocce di settembre Batteva la prima pioggia alla ringhieraquel profumo di terra rigeneratascendeva alla mente come a mietere pensieriSettembre era a un passo dall’estate, arrivava

Read More »

La conta di settembre

La conta di settembre È già calato il soledietro tende ormai ingiallite,ancora fumo agli occhie fra le mani anelli di nebbiadanzano sfumatiOndeggia al tramonto anche

Read More »

PER UNA NOTTE

Seduto sullo sgabello al bancone del bar, guardava il cubetto di ghiaccio che lentamente si scioglieva nel bicchiere di whisky; non era il primo e

Read More »

La conta di settembre

05/09/2021 | Poesie | Nessun commento

La conta di settembre

È già calato il sole
dietro tende ormai ingiallite,
ancora fumo agli occhi
e fra le mani anelli di nebbia
danzano sfumati
Ondeggia al tramonto anche il mare,
diviene pioggia l’onda sugli scogli
ed io mi trovo al bivio…
qui fra i rami intrecciati al suolo
S’è fatto notte pure in cielo,
fantastia di un’alba nuova
dentro le ossa vibra come corda d’un contrabbasso…

settembre in piedi, arriva la sua conta
#grazielladechiara 04/09/2021

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Il respiro della felicità

01/09/2021 | Poesie | Nessun commento

Questa felicità tanto sognata,
ha il soffio delle parole sulla bocca,
a notte, quando il silenzio vaga
sulle pareti tutte intorno,
squarcia lo sguardo altrove
è vana questa felicità, è sconosciuta
in questo arnese che è vita senza vita,
oscilla a grappoli di luce
dispersi al buio delle malinconie,
e muta, mai arresa, scalpita lungo la via
lasciatela lì, sulle sponde di quell’attimo,
che torna incredulo, cercando un fremito
al destino che arriva a dipingere gli occhi,
per poi cancellarne tracce
di quei ricordi appena sfumati,
di quelle impronte tatuate al respiro,
tornano i sogni a darne prova,
a ridare vita a questa felicità…
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

NoiQui