ASPIRANTE SUICIDA

Home / ASPIRANTE SUICIDA

ASPIRANTE SUICIDA

01/09/2021 | Narrativa | Nessun commento

Aspirante suicida
di Graziella Dimilito

La Morte stava fissando l’uomo che tentava di scavalcare il parapetto per gettarsi nel torrente sottostante. Sapeva fare bene il suo lavoro, era molto attenta. Proprio mentre l’uomo stava per precipitare, la Morte lo avvolse nel suo manto nero e… lo riportò coi piedi per terra.
La Vita, che sempre l’affiancava, disse stupita:
«L’hai salvato!? Non ci posso credere!»
La Morte rispose:
«Ti dovevo un favore, ricordi?»
«Oh, è vero, quella volta per un mio fatale errore un uomo è morto e tu lo hai preso troppo presto».
«Esatto, ora siamo pari».
«Non credevo che te ne saresti ricordata».
«Non è stata una gran rinuncia, vedi, quell’uomo era disperato, cercava me, mi desiderava. Non mi piace così. Tornerò, tornerò quando avrà paura».
Allargò il suo mantello e ridendo sguaiatamente si allontanò dalla Vita.

About Author

about author

digra

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Lascia un commento